Il Seitan e le sue proprietà

Il seitan è un alimento a base di proteine vegetali, non a caso il nome seitan tradotto dal giapponese significa “è proteina”. Ma cos’è esattamente il seitan? È un prodotto alimentare derivato dal frumento, che, secondo la ricetta tradizionale orientale, si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento; successivamente lo si impasta e lo si lessa in acqua insaporita con salsa di soia, alga kombu e altri aromi.

 

Valori nutrizionali per 100 g di seitan

Energia

120 – 140 Kcal
Proteine 20 – 25 g
Carboidrati 5 – 7 g
Grassi 1,5 g
Fibra 2,2 g

 

Soprannominato anche “carne di grano“, grazie alla presenza di due proteine del glutine, le gliadine e le glutenine, che conferiscono al prodotto una consistenza elastica ma resistente, il seitan è simile per aspetto alla carne, ma di consistenza più morbida. Dal punto di vista proteico il seitan è carente di lisina, un aminoacido essenziale, cioè che non produciamo nel nostro organismo ma che va assunto con gli alimenti; tale carenza va colmata abbinando nello stesso pasto altre fonti proteiche (legumi, uova, formaggi) che completano gli aminoacidi mancanti del glutine. Quindi, anche l’aggiunta di salsa di soia (in quantità ovviamente importanti) o meglio ancora di tofu, può colmare le carenze aminoacidiche ed impreziosire la componente lipidica, fondamentale per la buona salute dell’organismo. Bisognerà fare attenzione alla vitamina B12 e al ferro che nel seitan scarseggiano davvero molto. Ovviamente il seitan è un alimento non utilizzabile da coloro che sono affetti da intolleranza al glutine o dai diabetici a causa dell’alto indice glicemico.

 

Ecco un modo gustoso e originale per utilizzare il seitan in cucina:

Polpette di seitan e lenticchie

Ingredienti per 35-40 polpettine

  • 100 g di lenticchie cotte
  • 150 g di seitan
  • 70 g di pane raffermo
  • 150 ml di latte di riso
  • 100 ml di acqua
  • 1 cucchiaio (20 g) di lievito di birra in scaglie
  • 50 g di ricotta di soia o di tofu
  • 50 g circa di pane grattugiato
  • semi di sesamo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Q.b. di sale
  • Q.b. di pepe
  • Per cuocere: 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

 

  1. Tagliare il pane raffermo a pezzetti e lasciare in ammollo nel latte di riso e nell’acqua calda affinché diventi morbido.
  2. Nel contenitore di un frullatore, raccogliere il seitan tagliato a pezzi e ridurlo in briciole.
  3. Mescolare il trito ottenuto al lievito di birra in scaglie ed unire lenticchie, ricotta di soia, sale, pepe e prezzemolo. Amalgamare il composto con il pane ammorbidito e strizzato dal liquido di ammollo; se necessario, aggiustare la consistenza unendo qualche cucchiaio di pane grattugiato.
  4. Con un paio di cucchiaini, realizzare delle palline grandi poco meno di una noce, dunque rotolare le polpettine nel pane grattugiato e semi di sesamo. Procedere in questo modo fino ad esaurire l’impasto.
  5. Cuocere le polpettine in forno caldo, preriscaldato a 180°C (ventilato) per 20 minuti, aggiungendo un filo d’olio durante la cottura.
  1. Servire le polpettine calde.
  2. Le polpette si conservano in frigo, crude o cotte, per 3-4 giorni o in congelatore per 2 mesi.

VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

 

Energia  191.00 Kcal
Carboidrati 22.10 g
Proteine 13.80 g
Grassi

di cui saturi

di cui monoinsaturi

di cui polinsaturi

5.90 g

0.99g

3.52g
1.37 g

Fibre 1.80 g
Facebook
Facebook
LinkedIn

Lascia un commento