Featured Video Play Icon

Il nostro amore è…COME MUSICA

Istintivamente, già dai primi giorni di vita, cantiamo ai nostri bimbi la ninna nanna per conciliare loro il sonno e per tranquillizzarli. Percepiamo naturalmente così i benefici che la musica ha sui bambini. Ma non è la sola ninna nanna ad apportare benefici ai bambini. D’altronde anche noi adulti accompagniamo la nostra quotidianità con la musica…ascoltiamo musica mentre guidiamo, o per calmarci dopo una giornata lavorativa stressante o mentre ceniamo per creare l’atmosfera giusta.

Anche per i bambini la musica, già da neonati, apporta dei benefici notevoli.

E’ stato dimostrato scientificamente che già in gravidanza cantare e ascoltare musica rilassa il feto,che una volta venuto al mondo,  è in grado di riconoscere le melodie ascoltate e a rilassarsi e rassicurarsi. Con la crescita, poi, è stato dimostrato che la musica accresce lo sviluppo cognitivo dei bambini,tanto maggiormente sui bambini che imparano a suonare uno strumento musicale.

Ma quale musica scegliere?

Ovviamente dipende dall’attività che dobbiamo stimolare, quindi se è il momento del gioco può andare benissimo la musica interattiva per bambini…quindi musica che insegna loro i versi degli animali, i colori, le forme, a battere le manine…rintracciabile facilmente su youtube.

Se, al contrario, ci accingiamo all’ora della nanna è bene scegliere una musica rilassante che rilassi sia noi che i bimbi. In genere la musica classica è molto apprezzata dai bambini, ma potrebbe andare bene anche musica jazz o lounge o i classici rumori bianchi.

Come proporla ai bambini?

  1. Cantare è la forma più semplice: cantare una ninna nanna…cantare una canzone per bambini per stimolare l’apprendimento, con la sola nostra voce o accompagnati dallo stereo;
  2. Guardare, ma per brevi momenti, dei video alla tv di canzoni animate…la mia bimba ama il trenino bob, la canzone delle forme, veo veo,whisky il ragnetto,sei forte papà….
  3. Giocare con la musica: cerchiamo di mettere a disposizione degli strumenti musicali come una pianola, un tappeto musicale o anche di piccoli oggetti comuni, come coperchi o cucchiai per stimolare i bambini ad inventare una musica tutta loro;
  4. Ascoltare musica prima di andare a letto: usiamo la musica come sottofondo per conciliare il sonno mentre leggiamo una favola, prima del riposino o prima della notte, utilizzando anche quei giochini luminosi che riproducono luce e musica relax.

 

Facebook
Facebook
LinkedIn

Lascia un commento